mercoledì 12 marzo 2008

E dal cilindro venne fuori...Ciarrapico


La degenerazione della politica imperversa in modo proporzionale alla tensione crescente dei partiti con l'avvicinarsi delle elezioni...non vale più nessuna regola morale né etica ma quello che conta è solo vincere nell'interesse del gruppo di potere che sostiene questa o quella coalizione.
Si è da molto tempo persa la vera ratio delle elezioni politiche, che, non è quella di dare voce ai propri elettori e sfanculare gli altri, ma quello di vincere per governare nell'interesse di TUTTI i cittadini.
Per vincere si è disposti a scendere ai livelli più bassi della contraddizione: abbiamo visto Fini allearsi con Berlusconi due settimane dopo avergli detto di essere alle "comiche finali" con l'annunciazione improvvisata sopra una macchina della nascita del PDL, lo stesso PDL, che si dice partito unitario del Paese (d'altronde è Forza Italia mascherato) che si allea a nord con la Lega ed in Sicilia con il MPA di Lombardo, la Rosa Bianca che si stacca dall' UDC per una questione morale per poi ritrovarsi nell'Unione del Centro con Totò vasa vasa Cuffaro capolista al senato.
Il Partito Democratico che ha fatto le primarie, che, proprio di democratico non avevano niente poiché è stata solo l'investitura del designato (dai vertici dei due partiti) Veltroni; lo stesso PD successivamente quando poteva rifarsi non l'ha fatto perché non hanno voluto fare le vere primarie dei candidati per ovviare al problema delle liste bloccate come chiedevano la maggior parte degli elettori del PD.
In ultimo dopo aver detto a gran voce che andavano da soli si sono alleati con l'IDV e hanno assorbito fittiziamente i Radicali che infatti dopo una settimana dall'ingresso non hanno perso tempo a trovare il modo di lamentarsi...con conseguente dieta di Pannella.
Gli unici che hanno dimostrato un pò di coerenza, Caruso permettendo, sono quelli della Sinistra l'Arcobaleno, calderone di 4 partiti falce e martello, che, in ossequio allo loro coerenza si sono riproposti di fare la lotta di classe dimenticando che il Paese non è fatto di soli operai...da questo appunto la coerenza di capire che la loro natura è stare all'opposizione per interessi non del Paese ma di una parte della società.
Ma il premio del più bravo, come sempre, a scoprire le proprie carte ed a lasciarsi spiare in tutta la sua infinita incoerenza spetta al mezzo Cavaliere d'Arcore, la vicenda Ciarrapico racchiude tutta la sua infinita campagna di amoralizzazione-omologazione nazionale, ecco cosa ha dichiarato: "Noi dobbiamo fare una campagna elettorale e si deve vincere. L'editore Ciarrapico ha giornali importanti a noi non ostili ed è assolutamente importante che questi giornali continuino ad esserlo visto che tutti i grandi giornali stanno dall'altra parte".
La vicenda più grave non è, come dice la maggior parte dei mezzi di informazione, che Berlusconi ha candidato un fascista, perché in parlamento di fascisti è pieno, ma che Ciarrapico è un pregiudicato, ha 4 condanne passate in giudicato... non avevano detto che non candidavano pregiudicati? o anche Ciarrapico è un perseguitato politico?
In quella frase, Berlusca, ha racchiuso tutto il disprezzo per l'interesse nazionale, ha dimostrato che ogni mezzo è buono per vincere, che il conflitto di interessi ce l'ha nell'animo e quel che è peggio che ha una concezione del tutto sua dei mezzi d'informazione.
Per lui fare informazione non è descrivere un fatto in modo oggettivo all'interlocutore in modo che costui si possa fare una propria opinione, ma è dare la notizia nel modo più utile all'editore meglio ancora se fa il politico.
E poi questa persona ci viene a dire che le sue reti, i suoi giornali sono obiettivi e non sono schierati...ma Vaffanculo!!!

7 commenti:

Manu ha detto...

Ciao, sono Manuel di ManuBlog.. ho visitato il tuo blog e l'ho trovato veramente ben fatto. Volevo chiederti se volevi fare uno scambio di link; scusami se te lo chiedo nei commenti, ma ho cercato un indirizzo mail e non l'ho trovato!! Comunque fammi sapere, ciao!

Generazione V ha detto...

ciao manuel ti aggiungo nei blog amici...grazie della vista

blogdellaliberta ha detto...

hai detto tutto tu.. :) bisogna resistere resistere resistere ti vi linko il blog grazie ciao

Peppe ha detto...

La risposta è scontata: si prende gioco di noi.
Ottimo blog, complimenti, ti aggiungo ai miei blog amici se vuoi vienimi a trovare. Ciao!
A presto.
www.ioscendoqui.blogspot.com

Peppe ha detto...

Grazie infinite per il video: l'ho postato subito. Ciao siete grandi!

Comiomix ha detto...

Berlusconi, quindi è un degenerato!

Ci si scherza, ma in relatà è così...
Pensa com'è diventata la politica italiana, dopo il suo ingresso in campo, come dice lui...

Un salutone
Mister X di COmicomix

Generazione V ha detto...

La tipa, se fosse stata veramente un precaria che non arriva a fine mese, doveva alzarsi e mandarlo a fare in culo in diretta dopo quella battuta...invece ha affermato che lo voterà pure il nano